BIG - Business game intergenerazionale - Classifica

Il 5 Dicembre 2017 si è tenuta a Milano la premiazione della prima edizione ufficiale di BIG, il business game intergenerazionale organizzato da CFMT (Centro Formazione Manager del Terziario) con l'Università Milano Bicocca.

Al gioco hanno partecipato squadre di 50 diverse università, con oltre 500 junior, in una competizione molto agguerrita e ad elevatissimi livelli. Il Polo Universitario di Olbia ha partecipato al gioco costituendo una squadra composta da 8 membri tra i quali cinque junior (studenti o ex studenti) e 2 senior (manager) suddivisi in tre funzioni: funzione marketing e vendite, programmazione e controllo e produzione. La squadra di Olbia nominata “TEAMMEOS” è stata coordinata da Daniela Canu (funzione programmazione e controllo) insieme a Lucia Apeddu (funzione produzione), Matteo Molinas (funzione marketing e vendite), Luca Filigheddu (funzione produzione) e Debora Farina (funzione marketing e vendite) in qualità di junior e Leonarda Piroddi (owner di seastarshipping per la funzione marketing e vendite) e Alessandro Sestini (owner di marinanow per la funzione produzione) in qualità di senior.

Il gioco li ha visti impegnati durante tutto il mese di Novembre, ogni settimana i ragazzi hanno caricato online la loro giocata elaborata appositamente per ogni round rappresentativo di tre mesi di gestione aziendale, per un totale di 4 round. L’obiettivo del gioco era quello di far risollevare la Riboni S.p.a (società operante nel settore dei giocattoli) da una profonda crisi di mercato facendo fronte a continui imprevisti che spesso li ha visti costretti a riadattare le loro strategie di gestione aziendale.

La squadra di Olbia "TEAMMEOS", ha ottenuto un ottimo risultato, classificandosi nel secondo cluster su scala nazionale "Alti potenziali".

http://www.cfmt.it/assets/BIG_SQUADRE/BIG_CLASSIFICA.pdf 

Per i ragazzi del polo Olbiese poter partecipare a un evento di portata nazionale è stata una grande opportunità consci di potersi misurare con studenti appartenenti ad altre facoltà e accrescere il loro bagaglio esperienziale.

TEAMMEOS: “E’ stata una bellissima esperienza che ci ha permesso di conoscere in tempo quasi reale la risposta del mercato al variare delle nostre strategie. Provenendo da studi di tipo turistico riuscire ad amministrare un’azienda di giocattoli è stato un modo per metterci in gioco e testare le nostre capacità economiche. Il gioco ci ha permesso di accrescere le nostre capacità di team building e di condividere le nostre conoscenze con alcuni imprenditori del territorio. Speriamo venga riproposta dal cfmt nei prossimi anni, gli studenti della nostra Università meritano di avere l’opportunità di potersi confrontare con altri studenti di economia per poter prendere coscienza delle proprie conoscenze in modo tale da poter meglio competere all’interno del mercato del lavoro”.